“L’ACQUA DIVENTA ARTE” – 2° concorso nazionale di pittura ad ACQUERELLO

Home / “L’ACQUA DIVENTA ARTE” – 2° concorso nazionale di pittura ad ACQUERELLO

 

2^ EDIZIONE – ANNO 2019

Anche nel 2019 la comunità di Alvese torna a promuovere, per la 2^ edizione, un CONCORSO NAZIONALE DI PITTURA AD ACQUERELLO dal titolo significativo “L’ACQUA DIVENTA ARTE”, aperto ad artisti ed appassionati di tutte le età e di qualunque provenienza, che dovranno raccontare con la tecnica dell’acquerello appunto l’ACQUA che è protagonista del presente Concorso nella duplice veste di soggetto da rappresentare e anche di materia prima necessaria per concretizzare questa particolare tecnica artistica.

NUOVO TEMA: ACQUA… TUTELA, SPRECO, INQUINAMENTO

Ciascuno dei partecipanti a questa seconda edizione del Concorso è chiamato a raccontare, in maniera libera, il tema Acqua…tutela, spreco, inquinamento. Un tema di grandissima attualità, protagonista del dibattito a livello globale: a mero titolo di esempio, l’artista può rappresentare lo spreco dell’acqua nel quotidiano, il suo uso nell’industria in tutte le sue forme, le prospettive per la sua tutela dall’inquinamento, i rifiuti di plastica che deturpano i nostri mari ecc.

UN RINGRAZIAMENTO AD ACQUE DEL CHIAMPO S.P.A.

Anche quest’anno il Concorso è reso possibile grazie al contributo di Acque del Chiampo S.p.A., società pubblica che gestisce il servizio idrico integrato per dieci Comuni della Valle del Chiampo, nell’ambito del bando 2019 a sostegno di attività di interesse sociale e culturale inerenti il ciclo dell’acqua e le buone prassi di tutela ambientale.

LA MOSTRA COLLETTIVA DELLE OPERE IN CONCORSO

All’interno della nostra manifestazione più importante – la 37^ “Festa dei Maruni” che si terrà ad Alvese dal 25 al 27 ottobre 2019 – ospiteremo la mostra collettiva e le premiazioni delle opere selezionate dalla giuria. A seguire la mostra sarà ospitata fino al 30 novembre presso l’androne della sede di Acque del Chiampo ad Arzignano in via Ferraretta n. 20 (a cinque minuti dai caselli autostradali A4 di Montebello e Montecchio Maggiore).

IN SINTESI

  • tema della 2^ edizione: “Acqua… tutela, spreco, inquinamento”
  • la partecipazione è gratuita
  • ciascun artista può candidare una sola opera (per i requisiti leggere con attenzione il punto 5 del regolamento)
  • termine ultimo per partecipare: 21 settembre 2019
  • mostra collettiva: ad Alvese dal 25 al 27 ottobre in occasione della 37^ Festa dei Maruni e presso la sede di Acque del Chiampo ad Arzignano dal 30 ottobre al 27 novembre
  • premi acquisto per i primi classificati: 800 € – 400 € – 200 €
  • premiazioni: domenica 27 ottobre alle ore 11.00 nella chiesa parrocchiale “S. Giuseppe” di Alvese di Nogarole, presenta il maestro Vico Calabrò

 

SCARICA IL REGOLAMENTO 2019

Per scaricare la versione pdf stampabile del REGOLAMENTO con allegato il MODULO DI ISCRIZIONE clicca sul link seguente: REGOLAMENTO + MODULO ISCRIZIONE 2019

 

REGOLAMENTO CONCORSO 2019

1. ORGANIZZAZIONE

Il presente Concorso di pittura ad acquerello è promosso dall’associazione Gruppo Alvese con la collaborazione dell’Amministrazione comunale di Nogarole Vicentino e della Pro Loco all’interno della 37^ “Festa dei Maruni” di Alvese.

L’iniziativa è resa possibile grazie al contributo della società Acque del Chiampo S.p.A.

 

2. FINALITÀ

L’iniziativa si pone i seguenti obiettivi:

  • sensibilizzare all’importanza dell’acqua come bene primario e indispensabile per la vita, risorsa preziosa e non rinnovabile che deve essere rispettata, preservata e usata con attenzione, senza spreco;
  • dimostrare che l’acqua – da secoli vera materia prima fondamentale per l’economia della vallata del Chiampo in molteplici settori tra cui la lavorazione della pelle e del marmo – attraverso la tecnica dell’acquerello può dare vita a magnifiche espressioni artistiche;
  • promuovere e valorizzare Alvese, piccola e unica frazione del Comune di Nogarole Vicentino, che dal 2000 ha iniziato un percorso spontaneo per arricchire le contrade e il centro di opere artistiche e pitture murali che ricordano le tradizioni e i mestieri di un tempo, meritando il titolo di “paese dell’arte e dei murales”

 

3. COME PARTECIPARE

Il Concorso è aperto a tutti gli artisti di qualsiasi nazionalità e qualsiasi età. La partecipazione è gratuita.

Ogni artista può presentare una sola opera, che dovrà essere realizzata esclusivamente con la tecnica dell’acquerello puro e rispettare gli altri requisiti indicati al punto 5 del presente regolamento.

L’artista che intende partecipare deve compilare il modulo di iscrizione in ogni sua parte e inviarlo all’organizzazione seguendo entrambe le modalità qui di seguito indicate:

  • in formato pdf all’indirizzo mail gruppoalveseonlus@gmail.com;
  • in formato cartaceo fissato o attaccato al dipinto candidato in Concorso, in modo da renderlo riconoscibile e facilitare la catalogazione.

L’adesione implica l’accettazione integrale del presente regolamento.

L’organizzazione declina ogni responsabilità per falsificazione o attribuzione illegittima di paternità delle opere, con riserva di adeguati provvedimenti a fatto accertato.

 

4. TEMA

L’acqua è protagonista del presente Concorso nella duplice veste di soggetto da rappresentare e anche di materia prima necessaria per concretizzare questa particolare tecnica artistica.Ciascuno dei partecipanti a questa seconda edizione delConcorso è chiamato a raccontare, in maniera libera, il tema

Acqua…tutela, spreco, inquinamento

Un tema di grandissima attualità, protagonista del dibattito a livello globale: a mero titolo di esempio, l’artista può rappresentare lo spreco dell’acqua nel quotidiano, il suo uso nell’industria in tutte le sue forme, le prospettive per la sua tutela dall’inquinamento, i rifiuti di plastica che deturpano i nostri mari ecc.

 

5. REQUISITI

L’opera (una) presentata in Concorso dovrà essere:

  • realizzata esclusivamente con la tecnica dell’acquerello puro, non sono ammesse tecniche miste e nemmeno piccoli interventi con altre tecniche (niente tempera, acrilico, china, cere, vernicette etc.);
  • inedita e originale, realizzata appositamente per il Concorso e mai esposta in altri concorsi o mostre o pubblicata in riviste di settore (non contano pubblicazioni su social o siti web);
  • di dimensioni tassative 50 x 70 cm, incluso il passepartout, con orientamento orizzontale;
  • inserita solamente in un passepartout di cartoncino bianco sufficientemente rigido, con dimensioni a scelta dell’artista (basta non superare in totale 50 x 70 cm), senza cornice né vetro o simili, munito di semplice gancetto per appendere l’opera (eventualmente, se necessario, si può rinforzare l’opera con un cartoncino rigido sul retro);
  • munita sul retro della scheda di partecipazione (incollata o fissata) così da rendere identificabile l’opera.

Le opere non conformi saranno respinte e squalificate.

 

6. CONSEGNA DELLE OPERE

Termine ultimo per consegnare la propria pittura ad acquerello è sabato 21 settembre 2019.

La consegna delle opere è possibile:

  • durante la settimana presso il municipio del Comune di Nogarole Vicentino, rispettando gli orari di apertura al pubblico (lunedì e giovedì dalle 9.00 alle 13.00 e il martedì dalle 16.00 alle 19.00);
  • nel fine settimana presso il circolo in via Centro Alvese n. 11 (tutti i venerdì, sabato e domenica dalle 10.00 alle 20.00);
  • tramite corriere privato o servizio postale spedendo a: Comune di Nogarole Vicentino – piazza G. Marconi n. 1 – 36070 Nogarole Vicentino (VI) (si chiede di specificare esplicitamente in nota di spedizione: consegna opera per concorso acquerello).

Per eventuali info scrivere a gruppoalveseonlus@gmail.com oppure chiamare il 338 9915157 (Enrico).

Si chiede a ciascun partecipante di proteggere adeguatamente la propria opera, sia in caso di spedizione (per poter affrontare senza problemi il trasporto) sia in caso di consegna a mano, così da rimanere protetta durante il periodo di attesa fino alla valutazione della giuria e l’esposizione.

Se sarà possibile, al momento della restituzione l’organizzazione cercherà di riutilizzare il medesimo imballaggio di arrivo o consegna, così da garantire la migliore protezione possibile all’opera.

Gli organizzatori, pur assicurando la massima cura e custodia delle opere pervenute, declinano ogni responsabilità per furti, incendi o danni di qualsiasi natura alle opere o persone che possano verificarsi durante tutte le fasi della manifestazione. L’onere di stipulare una eventuale assicurazione a tutela dell’opera rimane a carico dell’autore.

 

7. PREMI

Per la seconda edizione del Concorso l’organizzazione mette a disposizione i seguenti premi:

€ 800,00 – premio acquisto per il primo classificato

€ 400,00 – premio acquisto per il secondo classificato

€ 200,00 – premio acquisto per il terzo classificato

Non si esclude che, attraverso la ricerca di alcuni sponsor, sia possibile aggiungere altri premi (eventuali ex aequo, altri classificati inferiori al quarto e segnalazioni della giuria), che saranno eventualmente resi noti al momento della premiazione.

 

8. GIURIA E SELEZIONE

La giuria sarà composta da critici, esperti d’arte e personalità del territorio, i cui nomi saranno resi noti al momento della premiazione.

Compito della giuria è selezionare le opere da premiare, e il suo giudizio è insindacabile.

I giurati saranno chiamati ad esaminare le opere dei partecipanti secondo precisi criteri tra i quali composizione, originalità e tecnica. In ogni caso la giuria è libera di esprimersi secondo il proprio insindacabile giudizio.

Le opere che non rispettano i parametri richiesti dal presente bando saranno squalificate.

Inoltre, in caso di partecipazione di un numero di opere oltre le migliori previsioni, per ragioni oggettive la giuria si riserva il diritto di selezionare le pitture più meritevoli da esporre e/o da pubblicare nel catalogo.

 

9. MOSTRA COLLETTIVA

Le opere meritevoli selezionate dalla giuria, tenendo conto anche degli spazi a disposizione, saranno esposte in una mostra collettiva che sarà allestita:

  • dal 25 al 27 ottobre in occasione della 37^ Festa dei Maruni presso il circolo della nostra associazione ad Alvese di Nogarole Vicentino (VI) in via Centro Alvese n. 13, vicino alla chiesa parrocchiale: qui sarà visitabile durante gli orari di apertura degli stand e più precisamente: venerdì 25 ottobre dalle 20.00 alle 23.00; sabato 26 ottobre dalle 15.00 alle 23.00; domenica 27 ottobre dalle 9.00 alle 21.00.
  • dal 29 ottobre al 27 novembre presso la prestigiosa sede di Acque del Chiampo SpA in via Ferraretta n. 20 ad Arzignano (VI), ad appena 5 minuti dai caselli autostradali A4 di Montecchio Maggiore e Montebello, e sarà qui visitabile durante gli orari di apertura al pubblico (per gli orari fare riferimento al sito acquedelchiampospa.it).

 

10. PREMIAZIONE

La premiazione si terrà alle ore 11.00 di domenica 27 ottobre 2019 nella chiesa parrocchiale di Alvese. In caso di variazioni, i dettagli saranno comunicati a tutti i partecipanti (per ogni aggiornamento fare riferimento al sito www.alvese.it).

Alla premiazione sono invitati tutti gli artisti iscritti al Concorso, che in tale occasione riceveranno un attestato di partecipazione.

L’erogazione dei premi avverrà contestualmente alla premiazione o nei giorni successivi.

 

11. CATALOGO

Tutte le opere ritenute meritevoli dalla giuria saranno inserite in un catalogo cartaceo, che sarà sfogliabile anche online sul sito www.alvese.it e sulla pagina facebook Alvese di Nogarole.

La partecipazione al Concorso implica l’autorizzazione gratuita a pubblicare le opere candidate nel catalogo e/o utilizzarne l’immagine in ulteriori mezzi di comunicazione e divulgazione dell’iniziativa anche per gli anni successivi.

 

12. RESTITUZIONE DELLE OPERE

La proprietà delle pitture premiate sarà acquisita da chi finanzia la premiazione (premio acquisto), cioè l’organizzazione del Concorso. Nel caso di ulteriori premi, ad acquisire la proprietà sarà l’eventuale sponsor.

In ogni caso, le opere rimarranno nella disponibilità dell’organizzazione fino al termine della mostra collettiva.

Spetta all’artista stabilire – in caso la sua opera non venisse premiata e quindi acquisita – se al termine dell’iniziativa vorrà donare la pittura all’organizzazione del Concorso o se preferirà averla indietro.

Per la restituzione dell’opera sono previste esclusivamente due modalità:

  • ritiro di persona da parte dell’artista o suo delegato;
  • ritiro tramite corriere privato, incaricato direttamente dall’autore a sua cura e spese, concordando luogo e orario di ritiro con l’organizzazione.

L’organizzazione non si farà carico di alcuna spedizione.

Con l’accettazione di questo regolamento l’artista esonera da ogni responsabilità l’organizzazione per il re-imballaggio e per ogni danno che possa occorrere all’opera prima, durante e dopo il trasporto: ribadendo quanto previsto al punto 6 del presente regolamento, pur assicurando la massima cura si ricorda che l’onere di stipulare una eventuale assicurazione a tutela dell’opera è a carico dell’autore.

Per chi esprimerà la volontà di riavere la propria opera, l’organizzazione comunicherà il termine tassativo entro il quale dovrà avvenire il ritiro: trascorso tale termine, l’opera rimarrà di proprietà dell’associazione Gruppo Alvese.

 

13. VENDITA

Durante la prima edizione, moltissimi visitatori hanno chiesto di acquistare le opere esposte.

Nel caso in cui – durante l’esposizione – un visitatore manifestasse il desiderio di acquistare un’opera, l’organizzazione prospetta tre possibilità:

  • l’artista può negare il suo consenso a vendere l’opera;
  • l’artista può richiedere di comunicare al potenziale acquirente il suo contatto telefonico, lasciando all’accordo tra loro ogni intesa in merito;
  • l’artista può indicare all’organizzazione un valore economico da comunicare al potenziale acquirente interessato (per esperienza della prima edizione, molti visitatori hanno chiesto il prezzo delle opere).

La decisione in merito deve essere comunicata dall’artista già nel modulo di iscrizione.

In caso di vendita, l’organizzazione chiede all’autore di riconoscere il 15% a titolo di rimborso per le spese di realizzazione dell’iniziativa. Fermo restando, naturalmente, che ogni opera dovrà rimanere nella disponibilità degli organizzatori del Concorso fino al termine della mostra collettiva.

 

14. SCHEDA DI ISCRIZIONE E TUTELA DELLA PRIVACY

Il modulo d’iscrizione racchiude tutte le informazioni indispensabili per la catalogazione delle opere, la raccolta dei dati dell’artista e i dati utili a fini fiscali. L’artista è tenuto ad autorizzare espressamente l’organizzazione a trattare i propri dati personali, ai sensi del GDPR e della normativa nazionale sulla privacy attualmente in vigore.

 

Alvese di Nogarole Vicentino, 25 giugno 2019